IL CIMITERO MILITARE DI CA’ GAMBA E IL MONUMENTO AI CADUTI DI CAVAZUCCHERINA di Michele Venturato

Il Cimitero Militare di Cà Gamba è nato nel 1917 per ospitare le salme dei caduti della Grande Guerra morti nelle immediate vicinanze dell’omonima località. E’ stato uno dei più grandi cimiteri del Basso Piave, assieme a quello di Caposile, e conteneva un numero imprecisato di salme. Monsignor Costante Chimeton ha contato circa mille sepolture, ma i vecchi raccontano che ce ne fossero addiritura seimila. Nel marzo 1918 il cimitero prende il nome del Tenente di Vascello Andrea Bafile sepolto proprio in questo luogo fino al settembre 1923 quando la salma viene trasferita nel Sacrario dei Figli d’Abruzzo a Guardiagrele (Chieti). Nell’ottobre del 1921 dal cimitero di Cà Gamba viene scelta la salma di un soldato ignoto che è diventata una delle 11 salme sepolte presso l’Altare della Patria a Roma. Con l’avvenuta del regima fascista e la costruzione dei sacrari militari le salme di tutti i caduti italiani sepolti presso il cimitero di Cà Gamba sono state riesumate e traslate presso di essi. Nel cimitero pertanto sono rimaste sepolte solo le salme dei soldati austro ungarici e per questo motivo l’area viene denominata dagli abitanti del luogo come “Il cimitero tedesco”. Col passare degli anni il campo santo viene lentamente dimenticato, tanto da diventare l’aia di una casa limitrofa. Negli anni 60, un giornale in lingua tedesca fece un servizio fotografico sul suo stato di abbandono evidenziando la presenza di animali da cortile nell’intento di profanare le poche tombe rimaste nel luogo e tutto ciò ha portato al definitivo smantellamento del cimitero con la riesumazione delle salme dei soldati austro ungarici. Attualmente il vecchio cimitero di Cà Gamba è clasificato come parco pubblico dedicato all’ambientalista e sindacalista brasiliano Chico Mendes. Del vecchio cimitero rimangono un cippo e il muro perimetrale semidemolito. Alcune parti di esso non sono più accessibili a causa dei rovi e dell’elevata presenza di vegetazione.

Il muro perimetrale del cimitero di Cà Gamba.
Il parco dedicato all’ambientalista e sindacalista Chico Mendes circondato dal vecchio muro di cinta del cimitero di Cà Gamba.

Mons. Dott. Costante Chimenton, autore del libro “S. Donà di Piave e le succursali di Chiesanuova e di Passarella tomo primo, Mario Stavolta Editore”, descrive il cimitero di Cà Gamba con queste parole:

Gettato nel lembo estremo di quella terra compresa fra il Vecchio e Nuovo Piave, accarezzato sempre dalla brezza del mare, contiene circa mille salme, in massima parte salme di marinai che in quegli acquitrini si unirono ai nostri combattenti di Capo Sile e di Fossetta di Croce e di Mille Pertiche nelle giornate di giugno. Moltissime anche qui le salme ignote; moltissime pure le salme di soldati nemici.

E’ intitilato al nome del tenente di Vascello Andrea Baffile, medaglia d’oro… A Cà Gamba non esiste un monumento sepolcrale che ricordi il prode marinaio. Sul posto occupato un giorno dalla sua tomba sorge oggi un povero cippo: nessuna iscrizione commemorativa.

Il cimitero di Cà Gamba come si presenta oggi.

– La salma dell’eroe riposa nel sepolcro nazionale della sua Majella, in terra d’Abruzzo; ma attorno a quel cippo il popolo di Venezia riconoscente sparge fiori nei suoi frequenti pellegrinaggi; i bambini veneziani hanno deposto una ghirlanda metallica che porta la scritta: “I piccoli italiani all’eroe Andrea Bafile – 24 maggio 1923”.

Nel centro di quell’austero camposanto sorge il monumento ai marinai caduti nel Basso Piave. – Si inalza in forma piramidale. Sulla facciata anteriore, fregiata in oro stanno scolpite queste parole: “Ai compagni eroici – difensori del fiume sacro – questo monumento d’amore – costrutto con la pietra d’Istria – squadrata in Pola romana – e con la decima del bronzo – tolto al nemico sconfitto – i cannonieri navali – consacrano”. Sullo stesso fianco, sempre fregiata in oro, la sigla: In pace, e il simbolo della Croce.

Gli altri tre fianchi sono ripieni di nomi dei marinai caduti in battaglia. – Il fianco est porta 32 nomi con la scritta, sullo zoccolo che sostiene la piramide: “Combattenti di Cortellazzo – Capo Sile – battaglia di Piave – battaglia di Vittorio Veneto”;

sul fianco nord, 30 nomi con la scritta: “Basso Piave – 7 novebre 1917 – 4 ottobre 1918”; sul fianco ovest, 32 nomi con le parole: “Raggruppamento marina – Citazioni nei bollettini di guerra del Comando supremo (15-17 novembre, 10-19 dicembre, 20 marzo, 2 giugno, 7 luglio, 1 novembre 1918”. Quattro grossi fusti di marina stanno ai lati del monumento, congiunti fra loro da una grossa catena di ancora.

Poche le iscizioni sul marmo che si conservano in quel cimitero: ricordiamo le principali: Casini Giovanni – Pagani Carlo – soldati del 6 Regg. Genio – 1 comp. fotoelettrici – m. 2 novembre 1918. / Caduti per la Patria – Cavazuccherina, 23 ottobre 1918. E’ un’unica tomba che racchiude le salme di 20 guardie di finanza colpite da una bomba di aeroplano. / I superiori e compagni – della batteria 40 R.M. – al marinaio Castellano Gennaro – matr. 80288 – Cortellazzo 16 agosto 1918 – al cann. sc. Montanari Umberto, matr. 49118 – Cortellazzo, 16 agosto 1918. / Al s. ten. Spataro Francesco – caduto – sul campo dell’onore – il 5 luglio 1918 – gli ufficiali e i marinai del batt. Golametto. / S. ten. mitragl. Petrolini Silvio – del Regg. marina – m. il 15 luglio 1918. / S. ten. R.E. – Saita Vincenzo – battaglione Golametto – 5 luglio 1918. / Al tenente – Alberto Calcagno – del Regg. marina – m. 5 marzo 1918. / A Nino Caron – Vice Brigadiere di Finanza – del 7 Battaglione – n. a Pove di Bassano – il 10 agosto 1895 – m. a Cà Pirami in Cavazuccherina – il 2 luglio 1918. / A Rossi Ernesto – capitano – esempio di virtù – e indomito coraggio – gli ufficiali – 19 dicembre 1917. / Tenente di Vascello – De Benedetti Mario – caduto il 19 dicembre 1917. / Tenente Tarchi Talamo – m. 20 dicembre 1917. / Tenente di Artiglieria – Emilio Bornaghi – comandante batteria Ranini – caduto per la Patria – 5 aprile 1918. / Alessandro Massarin – di Zenson di Piave – i suoi ventidue anni donò – per la causa santa – Capo Sile – 21 luglio 1918 – La famiglia – benedicendolo – lo ricorda alla memoria di tutti. / In quelle zolle consacrate – dal sangue di tanti eroi – riposa la salma del prode – Tommasi Giuseppe – di Spezia – cannoniere scelto della R. marina – che il 20 giugno 1918 – alla testa di ponte di Cortellazzo – con sommo valore e ardimento – cadde da eroe – meritando la medaglia d’argento – al valor militare. – i genitori – inconsolabili – ma orgogliosi – q.m.p…

In seguito allo smantellamento definitivo del cimitero di Cà Gamba avenuto negli anni ’60 il Monumento ai Caduti nel Basso Piave viene spostato dal luogo originario e collocato nell’attuale Piazza Giacomo Mateotti mentre il Monumento costruito con i sassi proveniente dal Monte Grappa è stato traslato nell’attuale Piazzetta Fanti del Mare.

Il Monumento ai Caduti nel Basso Piave.
Il Monumento costruito con i sassi provenienti dal Monte Grappa.

Il Monumento ai caduti del Basso Piave entra a far parte di un più ampio progetto, ossia quello del vecchio Monumento ai caduti di Cavazuccherina (attuale Jesolo Paese) progettato dall’ingegnere Federico Ferri. Si tratta di un ponte stradale, denominato “Ponte della Vittoria”, che congiunge due sponde opposte del Sile e che un tempo collegava la vecchia Piazza Vittorio Emanuele (attuale Piazza Giacomo Mateotti) alla Casa del Fascio. Innaugurato il 9 ottobre 1927 alla presenza di S. A. il Duca d’Aosta Emanuele Filiberto, di S. Ecc. il Ministro Giuriati e di S. Em. il Patriarca La Fontaine, è costruito nel seguente modo: poggia su pali in cemento armato, largo m 4,5, lungo m 65, di cui m 19,5 per la parte girevole. Agli angoli sono collocati quattro grandi obelischi di recente costruzione in quanto quelli vecchi sono stati demoliti per problemi statici. I due obelischi posti nella riva sinistra portano i nomi di 184 soldati caduti nel Comune di Jesolo mentre i due posti nella riva destra gli ufficiali e i marinai del Reggimento S. Marco.

La vecchia Casa del Fascio.

Elenco dei soldati presenti nel Monumento del Basso Piave (ex Cà Gamba):

Anno 1917 – Biglietto Andrea m. 17-XI,  Mar. Quinci Salvatore m. 17-XI, Mar. Rossi Fausto m. 25-XI, Sc. Panzani Giuseppe m. 12-XII, Cann. Betto Guglielmo m. 12-XII, C.Cann. De Murtas Ferdinando 12-XII, Mar. Alessi Giuseppe m. 16-XII, Cann Traini Federico m. 19-XII, SC.Cann. Tacchi Ferdinando m. 20-XII.

Anno 1918 – Mar. Lingua Ernesto m. 2-I, Cann. Bottardo Antonio m. 5-II, Fuoc. Alia Carlo m. 19-II, Cann. Canepa Girolamo m. 21-II, Mar. Torsani Nazzareno m. 3-II, Cann. De Fronzo Francesco m. 10-II, Ten. Art. Bornaghi Emilio m. 9-IV, Cann. Bonti Armando m. 14-IV, Mar. Elefante Emilio m. 14-IV, Mar. Leonardi Giovanni m. 14-IV, Can. Orsini Giovanni m. 14-IV, Mar Romeo Salvatore m. 14-IV, Cann. Tavoletti Serafino m. 14-IV, Mar. Tofolo Ugo m. 14-IV, Cann. Tommasi Duilio m. 12-V, M. Fattolini Edgardo m. 23-V, Cann. Innaro Francesco m. 2-IX, Mar. Di Benedetto Calogero M.O.V,  M. Cavalotto Angelo M. O. X

Anno 1918 – Mar. Baroni Antonio m. II-V, C. Cann. Rambaldi Dino m. II-V, … Art. Rizzi Raffaele m. 18-V, S. Ten Art. Bellese Luigi m. 19-V, Mar. Formisano Leopoldo m. 5-VI, Mar. Besozzi Giovanni m. 15-VI, 2. C. Cann. Paoletti Manfredo m. 15-VI, Mar. Bernava Pietro m. 21-VI, Mar. Mura Pietro m. 24-VI, All. Cann. Bertoli Guglielmo m. 27-VI, Mar. Amoruso Giuseppe m. 29-VI, Cann Balsamo Andrea m. 29-VI, Mar. Orazi Alfredo m. I-VII, Cann. Bellini Ottorino m. 2-VII, Cann. Posca Filippo m. 2-VII, S.C.Cann Rinaldi Costantino m. 2-VII, Cann. Piccini Paquale m. 5-VII, Mar. Bellistri Sebastiano m. 8-VII, Mar. Lo Grasso Antonio m. 20-VII, Mar. Di Salvo Gaspare m. 2-VIII, Cann. Parascandolo Raffaele m. 14-VIII, Mar. Castellano Gennaro 16-VIII, Cann. Montinari Umberto m. 18-VIII, 2.C.Cann. Reboa Angelo m. 21-VIII, 2.C.Cann Sramegna Erasmo m. 3-IX, Mar. Casella Andrea m. 1-XI.

Anno 1918 – Cann. Dell Agostino Luigi m. 4-IX, Mar. Magliolo Nicola m. II-IX, Mar. Berrini Raffaele m. 16-IX, Slmaf. Annarumma Raffaele m. 25-IX, Fuoch. Ruello Antonio m. 22-IX, Mar. Di Bei Arturo m. 26-IX, Mar. Lombardo Angelo m. 26-IX, Mar. Crivello Salvatore m. 2-X, Mar. Doria Emrico m. 8-X, Mar. Procope Antonio m. 8-X, 2.C.Cann. Giovanozzi Gustavo m. 10-X, Cann. Beruzzi Giovanni m. 15-X, Mar. De Giorgio Francesco m. 15-X. 2.C.Cann Lavarello Giulio m. 15-X, 2.C.Cann. Tucciarone Antonio m. 15-X, Mar. Gargiulio Michele m. 18-X, Mar. Guerci Tommaso m. 18-X, Mar. Mazzega Andrea m. 18-X, Mar. Padolecchio Francesco m. 19-X, Cann. Bersani Lazzaro m. 20-X, Mar Eoglia Pasquale m. 20-X, Mar. Padovan Attilio m. 20-X, Mar. Uccelli Luigi m. 21-X, Mar. Lattero Gioacchino m. 22-X, Mar. Spedicato Nicola m. 22-X, Cann. Lo Bianco Vincenzo m. 28-X, Mar. Tomaselli Giovanni m. 28-X, 2.C.Fuc. Pilocchi Paolo m. 30-X, Mar. Canepa Giuseppe m. 31-X, Cann. Carletti Enrico m. 1-XI.

Elenco dei soldati presenti negli obelischi del Monumento ai Caduti di Cavazuccherina:

ITALIA! ITALIA! E IL POPOLO DEI MORTI SORSE CANTANDO A CHIEDERE LA GUERRA – GIOSUE’ CARDUCCI – Jesolo – Ai suoi figli eroici caduti per la Grande Italia 1915-1918 – Cap. Magg. Agostinetto Pietro, Soldato Andreetta Giuseppe, G.di Fin. Baita Marino, Soldato Babbo Marsilio, Soldato Baraziol Giuseppe, Soldato Bardella Attilio, Soldato Bardella Luigi, Soldato Bassetto Gio Batta, G. di Fin. Basso Angelo, Soldato Bergamo Antonio, Soldato Bergamo Francesco di Giuseppe, Soldato Bergamo Francesco fu Leopoldo, Soldato Bergamo Giovanni, Sergente Bianco Angelo, Soldato Biason Cesare Giulio,  Soldato Bincoletto Alessandro, Soldato Bincoletto Umberto, Soldato Bison Pasquale, Soldato Boem Olivo, Soldato Bonci Emilio, Soldato Bonci Vittore, Soldato Bordon Domenico, Soldato Borin Gio Batta, Soldato Bottan Pietro, Soldato Bozzo Pietro, Soldato Bragato Giuseppe, Soldato Bresciani Giuseppe, Soldato Brunello Gerardo, Soldato Brunello Luigi, Soldato Brunello Pietro, Soldato Busato Amedeo, Soldato Busato Ermenegildo, Soldato Buscato Giuseppe, Soldato Camozzi Eolo, Soldato Campardo Angelo, M.Palom. Campardo Vittorio, M.Palom. Cancian Ettore, M.Palom. Canever Luigi, M.Palom. Capeleto Giovanni, Caporale Capeleto Vincenzo, Soldato Capiotto Alfeo, Soldato Capiotto Ettore, Soldato Capiotto Natale, Soldato Caramaschi Ferruccio, Soldato Carniel Giovanni, Soldato Carrara Giovanni, Soldato Casaro Pietro, Soldato Casarotto Floriano, Soldato Casonato Sante, Soldato Catelan Antonio, Soldato Catelan Augusto, Soldato Cecchinato Giuseppe, Soldato Celotto Luigi, Soldato Cian Carlo, Medaglia d’argento Cian Ettore, Medaglia d’argento Cicuto Emilio, Medaglia d’argento Costantini Odone, Medaglia d’argento Cuzzolin Agostino, Medaglia d’argento Dalla Mora Giulio, Medaglia d’argento Dalla Pria Federico, Medaglia d’argento De Nobili Giovanni, Medaglia d’argento Enzo Attilio, Medaglia d’argento Facco Amedeo, Medaglia d’argento Falzier Domenico, Medaglia d’argento Feletto Pietro, Medaglia d’argento Ferrazzo Gio Batta, Medaglia d’argento Finotto Giovanni, Medaglia d’argento Finotto Roberto, Caporale Fiorindo Francesco, Soldato Folin Giulio, Soldato Franzo Federico, Soldato Franzo Giuseppe fu Antonio, Sergente Franzo Giuseppe fu Napoleone, Soldato Furlan Luigi, Soldato Fuser Giovanni, Soldato Gallo Giovanni, Soldato Gerolin Francesco, Soldato Giacchetto Amedeo, Soldato Giacomini Angelo, Soldato Grandin Giuseppe, Soldato Lion Giovanni, Soldato Lion Ruggiero, Soldato Longato Giovanni, Soldato Lucchetta Antonio, Soldato Lucchetta Gio Batta, Soldato Lucchetta Valentino, Soldato Manente Antonio, Soldato Manfrè Attilio, Caporale Manfrè Giuseppe,  Soldato Marangon Antonio, Caporale Marangon Giuseppe, Caporale Marchesin Giovanni, Cap. Magg. Marchesin Giuseppe, Soldato Marcon Isidoro, Soldato Marian Giacomo, Soldato Marian Pietro, Soldato Marin Giacomo, Soldato Marinello Amedeo, Caporale Marinotto Costante, Soldato Martin Antonio fu Giacomo, Soldato Martin Antonio di Luigi, Bersagliere Martin Ernesto, Soldato Martin Giovanni di Antonio, Soldato Martin Giovanni di Giuseppe, Soldato Martin Marino, Soldato Maschietto Giuseppe, Soldato Menazza Ferdinando, Soldato Menazza Umberto, Soldato Mengo Andrea, Soldato Mengo Valentino, Soldato Michelon Guerrino, Soldato Michelin Giovanni, Soldato Milio Eutimio, Soldato Miozzo Ernesto, Soldato Miozzo Giovanni, Soldato Montagner Gino, Soldato Montagner Giovanni, Soldato Montagner Napoleone, Soldato Montino Amedeo, Soldato Montino Federico, Soldato Montino Giuseppe, Soldato Montino Luigi, Soldato Montino Primo, Soldato Moretto Domenico, Soldato Moretto Pietro, Soldato Murador Olivio, Soldato Pasian Antonio, Soldato Pasqual Agostino, Soldato Pasqual Augusto, Caporale Pasqual Federico, Soldato Pasqualinotto Pietro, Soldato Pavan Giuseppe, Soldato Pavanetto Taddeo, Soldato Pellegrini Gerlindo, Soldato Pellegrini Giovanni, Soldato Perissotto Fioravante, Soldato Pianura Giuseppe, Soldato Pizziol Umberto, Soldato Polo Giovanni, Soldato Polo Giuseppe, Soldato Ramon Davide, Soldato Ricesso Bruno, Soldato Roma Erminio, Caporale Rossetto Valentino, Soldato Rumiato Marino, Soldato Sambin Luigi, Soldato Saramin Antonio, Soldato Saramin Marcello, Caporale Sari Ettore, Soldato Sari Giovanni, Caporale Sartorel Luigi, Soldato Sartorel Vincenzo, Soldato Sclabin Luigi, Soldato Senno Giovanni, Soldato Senno Valentino, Soldato Sfriso Giovanni, G. di Fin. Sfriso Guerrino, Soldato Talon Demetrio, Soldato Talon Geremia, Soldato Terreo Roberto, Sergente Tiepolo Ettore, Soldato Toffano Luigi, Soldato Torri Agostino, Soldato Urban Amedeo, Soldato Veronese Antonio, Soldato Vianello Riccardo, Soldato Vidotto Alessandro, Soldato Vidotto Giuseppe,Soldato Visentin Giuseppe, Soldato Visentin Luigi, Soldato Visentin Tranquillo, Soldato Zabotto Carlo, Soldato Zanusso Serafino, Soldato Zemolin Angelo, Soldato Zemolin Luigi di Carlo, Soldato Zemolin Luigi di Domenico, Med. di Bronzo Zorzan Luigi, Med. di Bronzo Zorzetto Antonio, Med. di Bronzo Zuccoletto Federico, Med. di Bronzo Zulian Massimiliano.

Guerra 1940-1945 – Soldato Bars Alberto n.1917, Soldato Bars Luigi Vito n. 1917, Soldato baseotto Gio Batta n. 1920, Soldato Basso Corrado n. 1921, Soldato Berto Raffaele n. 1914, Soldato Benetti Giuseppe n. 1924, Soldato Bergamo Luigi n. 1923, Soldato Bergo Gino n. 1922, Soldato Bergo Salvatore n. 1916, Soldato Berto Raffaele n. 1914, Soldato Berton Mario n. 1919, Soldato Berton Venanzo n. 1916, Soldato Bettio Guido n. 1913, Soldato Bison Divo Dino n. 1922, Soldato Bison Pasquale n. 1924, Soldato Bortoluzzi Giuseppe n. 1915, Cap. Magg. Brunello Bernardo n. 1915, Soldato Capeleto Marcello n. 1910, Marò Capiotto Isidoro n. 1921, Marò Cian Pietro n. 1922, Marò Comin Angelo n. 1908, Marò Comin Mario n. 1922, Marò Cuzzolin Emilio n. 1912, Marò Di Gioia Pantaleo n. 1920, Soldato Facco Adolfo n. 1920, Soldato Ferraro Delfo n. 1923, Soldato Feston Giocondo n. 1923, Sergente Filipetto Carlo n. 1915, Sergente Folin Gino n. 1924, Sergente Fontebasso Albino n. 1917, Soldato Francescon Mario n. 1921, Soldato Franzo Valentino n. 1920, Soldato Fregonese Michele n. 1912, Soldato Freguia Aldo n. 1919, Soldato Furlan Odone n. 1921, Soldato Fuser Socrate n. 1909, Soldato Gallo Giuseppe n. 1922, Soldato Gerotto Teodelindo n. 1917, Soldato Giacomel Giuseppe n. 1922, Soldato Girardi Alessandro n. 1920, Soldato Gobbo Salvatore n. 1920, Soldato Grespan Narciso n. 1912, Soldato Lucchetta Raffaele n. 1922, Soldato Marangon Romano n. 1922, Soldato Grespan Narciso n. 1912, Soldato Gobbo Salvatore n. 1920, Soldato Lucchetta Raffaele n. 1922, Soldato Marangon Romano n. 1922, Soldato Martin Ernesto n. 1925, Soldato Martin Isidoro n. 1920, Soldato Martin Girolamo n. 1901, 2°C.Nocch. Murador Antonio n. 1912, Sergente Montino Giovanni n. 1922, Sergente martin Girolamo n. 1924, Sergente Marson Antonio n. 1920, Sergente Mazzuia Ernesto n. 1919, Sergente Momesso Angelo n. 1923, Sergente Montino Arturo n. 1923, Soldato Olivo Danilo n. 1918, Soldato Parma Giuseppe n. 1920, Soldato Pasqual Marcello n. 1910, Soldato Pasqual Severino n. 1925, Soldato Pasqual Ottorino n. 1913, Soldato Pavan Angelo n. 1910, Soldato Pellegrini Claudio n. 1921, Marò Pellegrini Galliano Gino n. 1917, Soldato Piovesan Angelo n. 1923, Caporale Polles Pietro n. 1921, Soldato Preato Demetrio n. 1917, Serg. Magg. Sacilotto Vico n. 1924, Soldato Sartorel Angelo n. 1923, Soldato Sartorel Faustino n. 1923, Soldato Sclebin Fortunato n. 1912, Soldato Schiavon Massimiliano n. 1916, Caporale Scimioni Gaetano n. 1912, Caporale Simeoni Aldo n. 1923, Caporale Soncin Giordano n. 1921, Caporale Stainer Ottorino n. 1925, Caporale Talon Giovanni n. 1915, Caporale Tamai Anacleto n. 1916,  Caporale Tonial Angelo Luigi n. 1921, Caporale Trevisan Antonio n. 1922, Marò Trevisan Guerrino n. 1920, Marò Vazzola Angelo n. 1920, Marò Zaramella mario n. 1917, Marò Zorz Alfonso n. 1915.

AI MARINAI – TENENTE DI VASCELLO ANDREA BAFILE 11-3-1918 MEDAGLIA D’ORO – D’ARGENTO – DI BRONZO / TENENENTE COMMISS. DE FILIPPIS ARNALDO 6-11-1917 MEDAGLIA D’ORO E D BRONZO
TENENTE DI VASCELLO DE BENEDETTI MARIO 19-12-1917 MEDAGLIA D’ARGENTO / TENENTE DI VASCELLO BAI CARLO 5-7-1918 MEDAGLIA D’ARGENTO

DI TUTTO IL MARE PATRIA SEI L’ONDA ED IO SONO L’ANCORA – IL MARINAIO D’ITALIA – Caduti da Valorosi sul Basso Piave 1915-1918 Marinaio Abate Marcello, Marinaio Abbazia Pasquale, Marinaio Agati Giuseppe, Marinaio Agrusa Salvatore, Marinaio S.C. Albanese Giosuè, Marinaio Alessi Giuseppe, Fuoch. Alocci Augusto, Marinaio S.C. Altamura Leonardo, Fuoch. S.C. Altomare Vincenzo, Marinaio Ammendola Gennaro, Marinaio Amoruso Giuseppe, Marinaio Angeli Sebastiano, 2° Capo Cann. Ansaldi Giovanni, 2° Capo Cann. Anselmi Angelo, Marinaio Aprea Amedeo, Marinaio Arcamone Crescenzio, Marinaio Arcoleo Vincenzo, Marinaio Ardito Gio Batta, Marinaio Arone/I Antonio, Marinaio Artone Luciano, Marinaio Attanasio Ciro, Cann. S.C. Balestrieri Vito, Cann. S.C. Balsamo Andrea, Marinaio S.C. Balzano Michele, Marinaio Barbagallo Giuseppe, Marinaio S.C. Barbamente Vito, Marinaio Barone Antonio, Marinaio S.C. Bartolotta Matteo, Marinaio Bartolucci Alfredo, Marinaio Basso Gio Batta, All.Op.Carp. Bellemo Domenico, Cann. S.C. Bellini Ottorino, Fuoch. Bendhan Daniele, Cann. S.C. Bergantin Ermenegildo, Marinaio Bernava Pietro, All.Cann. Bertoli Guglielmo, Cann. S.C.P. Bertuccelli renato, Cann.A. Bertuzzi Gio Batta, Marinaio Besozzi Gio Batta, Marinaio Bianco Antonio, S.Nocch. Boesso Adolfo, Cann. S.C.P. Bonti Armando, Cann. S.C.P. Bottaro Antonio, Fuoch. Bovo Guglielmo, Marinaio Brancato Filadelfio, Inferm. S.C. Brighenti Attilio, Marinaio Bugari Riccardo, Marinaio Buzzone Angelo, Marinaio Cai Luigi, Marinaio Calabrese Salvatore, Marinaio Cammarota Luigi, Marinaio Camminati Filippo, 2° Capo Cann. Campisi Vincenzo, Marinaio Campolonghi Felice, Cann. S.C. Canepa Girolamo, Marinaio Caporal Giuseppe, S.C. Torp. M. Cardelli Vincenzo, Marinaio Carraro Antonio, Marinaio Caruso Francesco, Marinaio Castellano Gennaro, Marinaio Cavalieri Giuseppe, Op. Mil. Cecchini Libero, Marinaio Chà Giuseppe, Marinaio Chiarantoni Michele, Marinaio Chinca Armando, Marinaio Chiodelli Giuseppe, Marinaio Cilio Antonino, Marinaio Cinelli Michele, Marinaio Collaci Achille Oreste, Marinaio Conte Francesco Paolo, Marinaio Conti Leonardo, S.C. Macc. Coppi Giulio, S.C. Cann. Cornelli Luigi, Costagliola Di Polidoro Vincenzo, Marinaio Cozzula Biagio, Marinaio Cravela Giuseppe, Marinaio Cucuruzzo Vincenzo, Marinaio D’Amore Vincenzo, Marinaio D’Onofrio Eugenio, Marinaio Da Mante Emanuele, Marinaio Damato Raffaele, Marinaio De Antoni Fulvio, Marinaio De Bellis Filippo, Marinaio De Filippis Salvatore, Marinaio De Franzo Francesco, Marinaio De Giorgi Pantaleo, Marinaio De Martino Giuseppe di Antonio, Marinaio De Martino Giuseppe di Gerardo, Marinaio De pace Francesco, De Pinto Giuseppe, De Poli Aristide, Marinaio De Siano Ciro, Marinaio Dell’Agostino Luigi, Marinaio Di Costanzo Giovanni, Marinaio Di Gaetano Leonardo, Marinaio Di Marco Sebastiano, Marinaio Di marzo Donato, Marinaio Di Medio Rocco, Marinaio Di Salvo Gaspare, Marinaio Dini Ulisse, Marinaio Domicolo Francesco, Cann. Donati Ferdinado, Marinaio Donato Lorenzo, Marinaio Doria Salvatore, Marinaio Elefante Emilio, Marinaio Esposito Ciro, Marinaio Falcone Donato, Marinaio Falconieri Luigi, Marinaio Felletti Domenico, Marinaio Ferraro Domenico, Marinaio Ferri Pasquale, Cann. Finocchi Leonardo, Marinaio Foti Francesco, Marinaio Franchi Luigi, Marinaio Franco Nicola, Marinaio Galaleta Mauro, Marinaio Gallo Orazio, Marinaio Gambino Giulio, Marinaio Gargiulo Antonio, Marinaio Gentile Basilio, Marinaio Gentini Fausto, Marinaio Germano Domenico, Marinaio Ghida Enrico, Marinaio Ghio Gio Batta, Marinaio Giammarchi Romolo, Cann. S.C. Gilberti Michele, Marinaio S.C. Giudici Romolo, Marinaio S.C. Giuffrè Giovanni, Marinaio Giuliani Ferdinando, Marinaio Gloria Antonino, Marinaio Grassi Luigi, Fuoch. S.C. Grieco Matteo, Marinaio Gueli Nicola, Marinaio Iaia Giacomo, Marinaio Indeligenza Ciro, Marinaio Ingrosso Francesco, Cann. S.C. Innaro Francesco, Marinaio Intravaia Salvatore, Marinaio La Greca Antonino, Marinaio La Monica Liberato, Marinaio La Sala Federico, Marinaio Lanato Giacomo, Marinaio Lavarello Giulio, Carr. Cann. Lavarra Settimo, Marinaio Leonardi Francesco, Cann. leonardi Giovanni, Marinaio Lionello Umberto, Cann. S.C. Lippi Giovanni, Marinaio Lo Grasso Antonio, Marinaio Lu Nardo Giuseppe, Marinaio Lubrando Lavadera Vincenzo, Cann. Cost. Macaluso Salvatore, Marinaio Maggioncalda Sante, Marinaio Magi Giuseppe, Marinaio Magurno Ciriaco, Marinaio Maiani Enrico, Marinaio Malanot Agostino, Cann. S.C. Mancarella Cosimo, Marinaio Mancini Giuseppe, Marinaio Mansi Michele, Marinaio Marciano Michele, Marinaio Maresca Gaetano, Marinaio Maron Andrea, Marinaio Marra Francesco, 2° Capo Cann. Marsicano Antonio, Marinaio Marsicano Michele, Marinaio Mascolo Andrea, Marinaio Masini Ferdinando, Marinaio Massafra Rosario, Cann. S.C. Mastroienni Carmelo, Fuoch. Mauro Eugenio, Fuoch. Mauro Luigi, Marinaio Mazzitelli Gino, Marinaio Mencini Ferruccio, Marinaio Mercogliano Domenico, Marinaio Minardo Giovanni, Marinaio S.C. Mirabito Francesco, Marinaio S.C. Morone Mariano, Cann. S.C. Molendi Milazzo, Capo. Cann. Monaco Luigi, Marinaio Mondello Antonino, Marinaio Montagna Filippo, Marinaio Monti Giuseppe, Marinaio Montinaro Umberto, Marinaio Moroni Ferdinanrdo, Marinaio Mulas Luigi, Marinaio Mura Pietrino, Marinaio Murino Ornato, Marinaio Nocerino Angelo, Marinaio Nodari Luigi, Marinaio Oliviero Carmine, Marinaio Orlandi Mario, Cann. Orsili Giovanni, Marinaio Padolucchia Tommaso, Marinaio Palazzolo Giacomo, Marinaio Palmieri Castaldo, Marinaio Panfili Francesco, Marinaio Pante Francesco, Marinaio Panzoni Giovanni, Marinaio Pasquale Giuseppe, Marinaio Passalaqua Giuseppe, Marinaio Pecorella Salvatore, Marinaio Pedullà Antonio, Marinaio Pesci Alessandro, Marinaio Petruzzello Vincenzo, Marinaio Petruzzi Nicola, Marinaio Picci Pasquale, Marinaio Pisani Agostino, S.C. Torp. Polacci Lorenzo, Marinaio Polese Aniello, Marinaio Pollustri Domenico, Marinaio Pomponio Giovanni, Marinaio Pontillo Giro, Marinaio Porcelli Marino, Marinaio Porzio Raffaele, Marinaio Posca Filippo, Marinaio Poti Salvatore, Marinaio Provvidenti Francesco, Marinaio Pugliese Ruggiero, Marinaio Pugneti Ciro, Marinaio Quinci Salvatore, Marinaio Quintavalle Pietro, Marinaio Rambaldi Dino, Marinaio Reta Francesco, Marinaio Rigano Agostino, Marinaio Righini Emilio, Marinaio Rinaldi Costantino, Marinaio Riondino Giuseppe, Marinaio Romano Nicola, Marinaio Romeo Salvatore, Marinaio Roncolini Pietro, Marinaio Rosafio Luigi, Marinaio Rossi Fausto, Marinaio Salernitano Francesco, Marinaio Sallustio Vito, Marinaio Savini Nicola, Marinaio Spedicato Nicola, Marinaio Sramegna Erasmo, Marinaio Tacchi Ferdinando, Marinaio Tavoletti Serafino, cann. Tofolo Ugo, Marinaio Tomaselli Giovanni, Marinaio Tommasi Duilio, Marinaio Torsani Nazareno, Marinaio Traini Federico, Marinaio Tucciarone Antonio, Marinaio Turitto Angelo, Marinaio Uccelli Luigi.

Note:

Per conoscere la storia del Tenente di Vascello Andrea Bafile cliccare il seguente link:

https://www.lepietrediattila.it/2020/02/09/morti-come-sopra-il-ponte-della-nave-come-sanno-marinai-dovunque-morire-gabriele-dannunzio/

One thought on “IL CIMITERO MILITARE DI CA’ GAMBA E IL MONUMENTO AI CADUTI DI CAVAZUCCHERINA di Michele Venturato

  1. Finalmente sono riuscito a leggerlo. Che lavoro!!!! Complimenti. Soprattutto per aver sviluppato una ricerca approfondita su un argomento e su un luogo di cui poco si conosceva. Grazie!!! 🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!! - Content is protected!!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: